Nove ragazzi del liceo finalisti ai giochi matematici

Punteggio articolo
[Voti: 0 Media voto: 0]
image_pdfimage_print

Il 12 marzo si sono svolte presso la nostra Scuola le Semifinali italiane dei Campionati Internazionali di Giochi Matematici, fase a livello regionale, che vede la partecipazione volontaria dei ragazzi interessati a mettersi in gioco on quesiti logico – matematici dalla prima media all’ Università fino a coinvolgere anche le persone “senior” il cosiddetto Grande Pubblico. La partecipazione è stata numerosa, se si pensa che gli iscritti a questa fase sono stati 425 (67 erano poi gli assenti) ben maggiore agli iscritti del 2015 fermati a 297. Lo svolgimento della gara è stato regolare ed è andato tutto bene nonostante la concomitanza con le gare nazionali di robotica.

E’ sempre bello vedere come il desiderio di affrontare quesiti o problemi in ambito logico e in cui l’intuizione è un elemento fondamentale per la loro risoluzione prenda piede in così tanti ragazzi, tenendo presente anche che i Giochi si effettuano nel fine settimana.

Gli studenti del Liceo Rosmini di Rovereto, che hanno partecipato nelle categorie C2, L1, L2 (la categoria C1 riguarda gli studenti di prima e seconda media) si sono comportati benissimo, 9 su 12 finalisti provengono dalla nostra scuola ed accedono quindi alla fase nazionale a Milano che si svolgerà a metà maggio. I dati sono da ritenersi ufficiosi e non ufficiali. Ciò per due motivi: il primo perché vi sono 7 giorni effettivi per eventuali osservazioni e contestazioni, il secondo perché l’ufficializzazione viene data direttamente dall’Università Bocconi, una volta arrivati a loro i risultati delle varie sedi regionali.

E’ il quarto anno che la nostra scuola ospita questo tipo di iniziativa, prima l’ente ospitante era l’Università di matematica a Povo. In 4 anni il trend tendenziale è stato del 7,6 % annuo; questi dati incoraggianti fanno sì che lo sforzo profuso nell’organizzare il tutto venga abbondantemente ricompensato dall’interesse e in certi dall’entusiasmo di tanti ragazzi che si avvicinano alla matematica non vedendola come una materia ostica e arida. Il referente prof. Fabio Ferrari ringrazia i tanti colleghi che hanno dato un contributo significativo sia all’iter logistico della gara sia alla correzione delle prove.

Condividi su... <br>Share on Facebook
Facebook
0Share on Google+
Google+
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: