L’irrinunciabile della relazione educativa a partire da Maria Zambrano

image_pdfimage_print
Punteggio articolo
[Voti: 0 Media voto: 0]

Conferenza di filosofia al il Liceo Rosmini

Lunedì 4 aprile 2016

ore 17.00

Per l’amore e la libertà.

L’irrinunciabile della relazione educativa a partire da Maria Zambrano

Relatrice Annarosa Buttarelli

Da qualche anno ormai stiamo vivendo nella società e nella scuola un’ epoca di significative trasformazioni. Cercare di comprenderne il senso e la direzione per ripensare la condizione umana senza perderne di vista le radici è compito di quanti si interrogano sulla realtà del nostro tempo  e in particolare di quanti sono impegnati in ambito educativo.

A tale scopo è organizzato un incontro Lunedì 4 aprile 2016 alle ore 17.00 presso il Liceo Rosmini  aperto a colleghi/e di  tutte scuole della città e della provincia e alla cittadinanza. La conferenza dal titolo  Per l’amore e la libertà. L’irrinunciabile nella relazione educativa a partire da Maria Zambrano, sarà tenuta dalla filosofa  Annarosa Buttarelli,  docente di Ermeneutica filosofica e Filosofia della Storia all’Università di Verona e tra i fondatori del Festival della letteratura di Mantova.

La filosofa Annarosa Buttarelli  è anche una delle maggiori studiose della pensatrice e scrittrice spagnola Maria Zambrano  (1904 – 1991) che nel suo esilio durante la dittatura franchista, durato 45 anni, ha fatto della “ragione poetica” il filo conduttore della sua riflessione sulla condizione umana come pratica dell’amore e della libertà.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0