Concerto di Evgenij Izotov e Valerij Sokolov | MusicaLiceo

image_pdfimage_print
Punteggio articolo
[Voti: 0 Media voto: 0]

5 aprile: Concerto di Evgenij Izotov e Valerij Sokolov  -violino e pianoforte-  

 

Martedì 5 aprile alla Sala Filarmonica di Rovereto si è tenuto un interessante concerto in grado di attirare un pubblico nutrito ed eterogeneo, fra cui erano presenti diversi giovani.

Il pianista russo Evgenij Izotov e il violinista ucraino Valerij Sokolov hanno proposto un repertorio di inizio Novecento, spaziante tra stili anche molto diversi tra loro. La serata è iniziata con la Sonata in sol minore di Debussy (1917), ultima opera del compositore francese. Sebbene definita dall’autore come un “esempio di ciò che un uomo malato può scrivere durante una guerra”, la sonata sprigiona movimento e allegria, anche se con qualche saltuaria punta di tragicità. Il concerto è proseguito poi con la Sonata in sol maggiore di Ravel(1927), felice contaminazione di stili che strizza l’occhio anche alla musica jazz.

La seconda parte del concerto si è aperta con la Sonata “dans le caractère populaire Romain” di Georges Enescu (1926), opera profondamente intrisa del folklore del paese natìo del compositore, la Romania. La serata si è poi conclusa in leggerezza con la Fantasia sui temi della Carmen dello spagnolo Pablo de Sarasate, celebre virtuoso del violino. Nel pezzo si ritrovano tutti i più celebri motivi dell’opera di Bizet, inseriti in una partitura suggestiva ad alto livello virtuosistico.

 

Redazione musicaliceo

Niccolò Turella, 3B Classico

Condividi su... <br>Share on Facebook
Facebook
0Share on Google+
Google+
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: