Un ricordo della professoressa Perin

image_pdfimage_print
Punteggio articolo
[Voti: 2 Media voto: 3.5]

Mercoledì 8 marzo, festa della donna, è stata ricordata una persona che è entrata nella vita di molti roveretani: la professoressa Livia Mirella Perin. Questo ad un anno esatto dalla sua scomparsa.

L’occasione ha dato spunto per ricostruire l’immagine di una donna appassionata di musica, arte, letteratura, viaggi e impegnata per bene degli altri.

Dopo l’esperienza in alcune scuole medie, Mirella Perin è stata dal ’77 docente di Lettere nel nostro Liceo, indirizzo scientifico, fino alla pensione, nei primi anni ’90.

Mirella

L’hanno ricordata le professoresse Anna Finetto e Bruna Senter, incaricate dal Comitato Organizzatore, insieme ai rappresentanti di associazioni di volontariato, scuola musicale e al fratello Guido, docente universitario a Ca’ Foscari di Venezia. Alla presenza del vicesindaco, assessore Cristina Azzolini e del decano di Rovereto, don Sergio Nicolli, con la memoria è stato rinnovato il suo impegno nell’aiutare gli altri: infatti è stata inaugurata una mostra dei suoi libri e dei suoi quadri. Il ricavato verrà equamente suddiviso tra le quattro associazioni di volontariato da lei generosamente sostenute: associazione Spagnolli, Apibimi, Amici della Busta e Fondo Straordinario di Solidarietà del Decanato di Rovereto.

Generosità: questo l’atteggiamento di fondo emerso nel ricordo di Mirella Perin. Generosità che emergeva in tutte le iniziative che, con passione, coltivava e portava nella sua professione.

Condividi su... <br>Share on Facebook
Facebook
0Share on Google+
Google+
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: