Progetto Vela

image_pdfimage_print

Attività

L’attività formativa proposta rappresenta uno strumento di primaria importanza per creare e sostenere nei giovani una necessaria coscienza civile ambientale. Durante questo corso vengono affrontati argomenti di base sulle leggi della fisica e delle attività sportive applicate alla disciplina della vela, infatti l’obiettivo primario è quella di rendere consapevoli i ragazzi che la matematica, la fisica, non sono semplicemente materie definite da una serie di formule, regole e leggi da imparare ed applicare, ma rappresentano metodi diversi per guardare e comprendere la realtà, attraverso l’esperienza diretta e pratica di essa.

Fasi del progetto

  • Fase 1 – Intervento dell’insegnante di fisica che terrà delle lezioni teoriche sugli argomenti disciplinari necessari, da approfondire prima della partenza;
  • Fase 2 – Uscite sui cabinati a vela, partendo da Cala Galera si farà rotta verso l’isola di Giannutri, successivamente verso l’isola del Giglio, e ritorno a Cala Galera;
  • Fase 3 – Verifica finale e produzione di materiale personalizzato (diario di bordo, video, etc).

Periodo

Maggio:

  • imbarco lunedì  alle ore 15.00  presso il porto di Porto Ercole (GR);
  • sbarco sempre presso porto Ercole (GR) il venerdì 30 alle ore 13.00.

Durata

Giorni cinque

Finalità

  • Individuare forme originali di ampliamento dell’Offerta Formativa.
  • Dare l’opportunità di applicare delle conoscenze e delle abilità che gli alunni hanno già acquisito;
  • Attivare delle opportune sinergie tra i vari ambiti disciplinari.
  • Sensibilizzare ai problemi della tutela e della conservazione del territorio.
  • Stimolare nuovi processi cognitivi con spirito di adattamento e di relazione con il gruppo.
  • Valorizzare ed approfondire le conoscenze delle leggi della fisica attraverso la loro applicazione in contesti pratici.
  • Stimolare la voglia di viaggiare per conoscere e sapere.

Programma dei lavori

Sono previsti due incontri di due ore ciascuna, a scuola a cura degli insegnati organizzatori. Il programma verterà su:

  • Principi di fisica relativi alla navigazione: fluidostatica e fluidodinamica;
  • Nomenclatura e manovre delle imbarcazioni;
  • Cartografia,  studio delle coordinate geografiche ed educazione ambientale.

Durante il corso sui cabinati

  1.  “Scuola Vela” (all’insegna della prudenza, della responsabilità e della sicurezza. I temi che seguono saranno sviluppati a bordo durante la navigazione):
  • organizzazione di bordo  (gli allievi partecipano anche alla sistemazione delle imbarcazioni. Il corso ha bisogno di grande semplicità di vita, di collaborazione fra i membri dell’equipaggio, di ordine e pulizia, di cura e manutenzione delle  imbarcazioni e delle attrezzature);
  • carteggio;
  • fondamenti di meteorologia;
  • regolazione della randa e del fiocco;
  • studio dei piani di navigazione;
  • sistemi di ancoraggio;
  • sicurezza in mare;
  • radiocomunicazioni;
  • funzionamento del G.P.S.;
  • manovre sulle vele, sui cordami, sui nodi.
  1. “Produzione materiale”:
  • Produzione di specifici diari di bordo e di materiale video-fotografico per un successivo montaggio da divulgare quale documento di esperienza acquisita.