1

I ragazzi del liceo Rosmini mettono in scena l’Anfitrione di Plauto

Mercoledì 31 maggio alle 20.30, al Teatro Zandonai il gruppo teatrale del Liceo mette in scena Plauto: «Se tu sei me, allora io chi sono?»

Commedia degli equivoci e dell’inganno, l’Anfitrione di Plauto porta in scena due coppie: una divina, l’altra umana. Invaghitosi di Almena, Zeus non esita ad assumere le sembianze dello sposo, il prode Anfitrione, impegnato in guerra, per godere delle gioie dell’amore in una notte senza fine.




Un’App per convivere con l’orso. L’idea del Liceo “Rosmini” di Rovereto premiata al Miur e presentata in Provincia

Sono state oltre cento squadre che hanno partecipato alla FIRST® LEGO® League Italia, organizzatore per l’Italia di questa manifestazione mondiale è la Fondazione Museo Civico di Rovereto. Il liceo roveretano sul podio per il premio “Oltre la robotica”

ROVERETO. Un’app di emergenza in caso di incontro ravvicinato con l’orso, questa l”invenzione’ dei ragazzi del team del Liceo “Rosmini” di Rovereto che sarà presentata all’Ufficio forestale della Provincia. Un progetto scientifico della FIRSTⓇLEGOⓇ League che ha portato il liceo roveretano sul podio del premio “Oltre la robotica” organizzato dal MIUR insieme alla Fondazione Museo Civico di Rovereto, FIRSTⓇLEGOⓇ League e l’Associazione Nazionale Presidi.




Inventano un app ‘anti orso’, premiati gli studenti del ‘Rosmini’

Creato un collare che si collega ad un’applicazione per smartphone che indica al possessore se è vicino all’animale e, nel caso, una via di fuga“

Un’app di emergenza in caso di incontro ravvicinato con un orso. È questo il progetto scientifico della First lego League che è valso al team del Liceo Rosmini di Rovereto il premio Casio, cui hanno concorso oltre cento squadre che hanno partecipato alla First Lego League Italia.




Premiato il progetto scientifico del Liceo Rosmini di Rovereto

Un’app di emergenza in caso di incontro ravvicinato con un orso: è questo il progetto scientifico della First lego League – I ragazzi sono stati premiati al Miur

Sono state oltre cento squadre che hanno partecipato alla FIRST® LEGO® League Italia.
Tra queste un comitato scientifico formato dai giudici della FIRST® LEGO® League Italia (ricercatori, docenti, scienziati) e un rappresentante del MIUR, ha selezionato 16 dei più interessanti progetti scientifici presentati durante la manifestazione di robotica che aveva come tema l’alleanza uomo-animale.




Premio per l’app anti-orso agli studenti del Rosmini

Un’app di emergenza in caso di incontro ravvicinato con un orso: è questo il progetto scientifico della First lego League che è valso al team del liceo Rosmini di Rovereto il premio Casio, cui hanno concorso oltre cento squadre che hanno partecipato alla First Lego League Italia.




Dal liceo Rosmini al premio del Miur

ROVERETO. Ci sarà anche il team del liceo Rosmini domani a Roma per la consegna del premio per i migliori progetti scientifici organizzato dal Miur (Ministero dell’istruzione, università e ricerca) insieme alla Fondazione Museo civico quale operational partner First Lego League e l’Associazione nazionale presidi. I premi verranno attribuiti dal sottosegretario Vito De Filippo e la città sarà rappresentata dall’assessore all’istruzione e vicesindaco Cristina Azzolini. Sarà premiata una selezione di 16 squadre di giovani “scienziati” della First Lego League tra i 112 team che hanno partecipato alla competizione.




Alla 4 cl la medaglia d’oro della gara di retorica in lingua tedesca

La classe 4C Linguistico del Liceo Rosmini si è aggiudicata la finale della gara di retorica “A suon di parole” in lingua tedesca (Wortbewerb), tenutasi giovedì 9 marzo 2017 in occasione dell’apertura del “Festival delle Lingue”, organizzato dall’IPRASE.




La classifica delle scuole trentine secondo lo studio EDUSCOPIO

Il liceo scientifico Antonio Rosmini di Rovereto è la scuola superiore che prepara meglio i suoi studenti per l’Università in Trentino




Galilei o Da Vinci? Tra i due litiganti la spunta il Rosmini. Ecco la classifica di tutte le scuole superiori del Trentino

Qual è la media di voti che prendono i ragazzi diplomati nei vari istituti della provincia? Ecco tutti i dati di Eduscopio. Il Rosmini vince anche tra i licei linguistici. Primo il Prati tra i classici. Gli scientifici, in media, preparano meglio all’università




Il Rosmini primo liceo del Trentino

I diplomati migliori una volta in facoltà.

Il primato negli indirizzi scientifico e linguistico. al terzo posto per il classico.

Il Rosmini di Rovereto il migliore liceo del Trentino? Probabilmente sì. Anche se, come sottolinea il preside Francesco De Pascale, «non ha senso parlare in termini di “migliore” o “peggiore”.




Lezioni di robotica a tutto gas

Il preside De Pascale: tanti gli iscritti, abbiamo raddoppiato i corsi.

La robotica va di moda al Rosmini. La squadra di Lego League del Liceo Rosmini vince, viaggia in Australia e viene premiata anche lì: e i corsi di robotica conoscono un boom.




Gli studenti del liceo Rosmini premiati alla FIRST LEGO LEAGUE in Australia

Creativi e ricchi di inventiva. Gli studenti del Liceo Rosmini di Rovereto sono stati premiati in Australia nel corso della finale mondiale della First Lego League, competizione di robotica riservata a giovani tra i 10 e i 16 anni.




Al Rosmini venti studenti vanno al massimo dei voti

In cinque hanno ottenuto anche la lode con il record di due ragazzi in una stessa classe del classico. In generale la media dei voti è piuttosto alta

ROVERETO. Più di 150 “maturi”, 10 classi, 20 studenti col 100




Liceo Rosmini, è «pioggia» di 100

Nessun bocciato, 5 con lode. Il preside De Pascale: «Un’ottima annata»

«Pioggia» di cento al Liceo Rosmini di Rovereto, dove 20 studenti su 168 maturandi (suddivisi in dieci classi) hanno raggiunto il punteggio massimo. E se aggiungiamo che cinque liceali hanno conseguito anche la lode e che nessun candidato è stato respinto, si può ben comprendere la soddisfazione di ieri pomeriggio del preside Francesco De Pascale:




Gli studenti del Rosmini “pensano fuori dal comune”

PREMIO SPECIALE IN AUSTRALIA ALLA LEGO LEAGUE

I ragazzi del Rosmini sono in grado di pensare fuori dagli schemi. Almeno i ragazzi della squadra di Lego “xRosminiTek”, che dalla trasferta in Australia stanno per tornare con il premio “Out of the box”.